acconciatori.network

La sposa di primavera

La sposa di primavera è Boho Chic

Trecce, raccolti messy o chignon più strutturati di ispirazione vintage. Onde morbide e dettagli decorativi rubati alla natura, come ghirlande di fori o ispirati agli amuleti acchiappaspiriti dei nativi americani. Per ragazze unconventional e in perfetta armonia con il mondo e la natura.

[espro-slider id=861]

La voglia di green e un certo riavvicinamento alla natura sono sentimenti e atteggiamenti sempre più presenti e caratterizzanti soprattutto le nuove generazioni, le cosiddette millennials. Una tendenza confermata da quello che Pantone ha designato come il colore simbolo dell’anno, quel greenery che vuole rappresentare un invito al rinnovamento e alla rigenerazione e un nuovo link con la natura. Un mood che la moda e la bellezza hanno captato e utilizzato come ispirazione: il brand haircare Matrix, in particolare, ha voluto creare una collezione di acconciature per le spose interamente dedicata a ragazze dallo spirito libero, che scelgono di abbandonare le convenzioni e vivere in armonia con il mondo e la natura. Boho Chic racchiude, infatti, una doppia anima, una determinata e di carattere e l’altra raffinata e attenta a ogni dettaglio. «La proposta spose 2017 è perfettamente in linea con i trend e le tendenze più attuali e prevede forme scultoree ma anche morbide, attraverso le quali la sposa può esprimere il suo istinto libero, naturale, quasi hippie», spiega l’hairstylist Gennaro Diana.

E se si pensa che non tutte possano osare uno stile così deciso, si deve ricredere poiché secondo Roberto Vitaro: «La Boho Bride parla di uno stile ricercato ma trasversale, che va incontro ai gusti di tutte le clienti: dall’acconciatura strutturata a quella più decostruita e dall’effetto naturale ed estremamente chic». Tre sono infatti gli stili che caratterizzano Boho Bride: Gypsy, Bucolic e Vintage.

Affascinata dalla natura, selvaggia e meravigliosa, la sposa Gipsy ha una personalità forte e indipendente e interpreta più di ogni altra le origini hippie della corrente boho. La sua acconciatura è un semi-raccolto che lascia intravedere una treccia destrutturata a spiga laterale oppure decorato con penne e piume, che si ispirano agli acchiappasogni dei nativi americani. Ma anche un raccolto che interpreta l’elemento di stile più amato dala sposa gypsy: la treccia, costruita attraverso diversi volumi.

Stoffe naturali e fiori selvatici fanno da cornice alla sposa Bucolic, semplice ma attenta ai più piccoli dettagli, capace di incarnare una raffinatezza delicata e senza eccessi. La sua acconciatura è morbida ed essenziale arricchita da dettagli floreali candidi e luminosi., come una ghirlanda che completa onde morbide e intrecci sinuosi. Un look minimal capace di farsi notare, perfetto per illuminare il viso e regalare un’allure romantica e preziosa.

Infine, una nostalgia romantica lascia spazio alla ricercatezza dei dettagli dello stile vintage, che ritrova ispirazione nei grandi classici del passato, reinterpretandoli in chiave odierna e mai convenzionale. L’acconciatura è un’intramontabile chignon e volumi che si sovrappongono in maniera delicata creando un armonioso disegno e valorizzando i lineamenti del viso. In alternativa, uno chignon alto e definito, che lascia scoperte le spalle puntando sulla naturale bellezza femminile.

Lascia un commento

2 × tre =